Twitter YouTube Facebook

"La chimica elementare": oltre 400 alunni con le loro insegnanti hanno partecipato al workshop del 17 gennaio 2012

I ragazzi delle scuole primarie del Piemonte incontrano la grande scienza: guarda la fotogallery

16.01.2012

400 ragazzi di quarta e quinta elementare provenienti da tutto il Piemonte, insieme alle loro insegnanti, si sono dati appuntamento il 17 gennaio al Museo Nazionale dell’Automobile di Torino per giocare con la chimica.

Il workshop di divulgazione scientifica, promosso da Fondazione Giovanni Agnelli, Associazione CentroScienza e Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte, in collaborazione con il Comitato Promotore del Piemonte e della Valle D’Aosta per l’Anno Internazionale della Chimica, ha proseguito a distanza di un anno la positiva esperienza della prima edizione, che vide - nell’ambito di Esof2010 - la partecipazione del Nobel Sir Harold Kroto.

Al workshop di ieri hanno partecipato John Elkann (vicepresidente della Fondazione Agnelli), Francesco de Sanctis (direttore generale dell’USR Piemonte) e Adriano Zecchina (professore emerito dell’Università di Torino e presidente del Comitato Promotore del Piemonte per l’Anno Internazionale della Chimica).

Le richieste di partecipazione al workshop inviate dalle scuole piemontesi sono state molto numerose (per oltre 1800 bambini) e le classi infine selezionate provenivano da: IC di Rivalta (To), IC Sant’Antonino di Susa (To), IV Circolo Nichelino (To), DD Novaro di Torino, IC di Trana (To), IC di Canale (Cn), II Circolo di Mondovì (Cn), IC Sanfront-Scuola primaria di Rifreddo di Saluzzo (Cn), Scuola primaria di Baceno (VCO), IC Ferrari-Scuola primaria Regina Pacis di Vercelli, Scuola primaria di Serralunga di Crea (Al).

Il workshop si è proposto di introdurre i bambini alle meraviglie della chimica, una scienza che entra concretamente nella vita di tutti i giorni, eppure è solitamente poco conosciuta. Sono state proposte attività semplici, divertenti e spettacolari, eseguite a gruppi e con la partecipazione attiva dei bambini, sotto la guida di explainer e con la regia dei ricercatori dell’Università di Torino. Si sono mostrati la bellezza della chimica e il suo lato ‘domestico’ introducendo con l’occasione il concetto di acido vs. antiacido, una prima e facile classificazione dei diversi comportamenti chimici delle sostanze. Si è poi visto come mescolando un acido e una base succeda ‘qualcosa’ che dà origine a una terza sostanza differente: è il concetto di reazione chimica. Infine, tra fumi e rose fragili come il vetro si è scoperto che anche la temperatura ha effetto sulla materia. Al termine del workshop le classi hanno visitato il rinnovato Museo dell’Automobile, grazie al contributo di Fondazione Giovanni Agnelli.

L’iniziativa si è svolta nell’ambito del programma Education della Fondazione Agnelli, nella convinzione che per superare gli storici ritardi dell’educazione scientifica dell’Italia – e colmare il divario di genere che in questo campo ancora svantaggia le ragazze - è importante che fin dai primi anni di scuola gli studenti possano avvicinarsi al metodo e alle pratiche delle scienze contemporanee attraverso esperienze dirette, interattive, coinvolgenti dal punto di vista intellettuale ed emotivo.