Twitter YouTube Facebook

Formazione continua: nuova missione per l'università

In un intervento su La Stampa, Andrea Gavosto argomenta perché l'acquisizione di nuove competenze per i lavoratori in età matura dovrebbe essere (anche) compito degli atenei

28.08.2017

In una fase in cui l'università si interroga spesso sul suo futuro, è singolarmente trascurato quello che dovrebbe diventare - come già all'estero - un suo campo di elezione: la formazione continua e l'aggiornamento delle competenze. In particolare, di quei lavoratori non più giovani che la globalizzazione, l'evoluzione tecnologica e, in particolare, l'automazione hanno messo in seria diffiocoltà e che rischiano di rimanere fuori o ai margini del mercato del lavoro, con pericolose tensioni sociali e politiche.

Andrea Gavosto, in un intervento su La Stampa, si interroga sui ritardi e le esitazioni delle università italiane a farsi pienamente carico di questa importante e inedita missione.

Files:
La_Stampa_28_08_2017.pdf333 K