Twitter YouTube Facebook

WP 56 - Eduscopio: le determinanti dell'accesso all'informazione, di M.Bordignon, P.Carapella e G.Turati

Quali fattori hanno influenzato maggiormente la consultazione del servizio da parte degli utenti?

20.03.2017

Eduscopio della Fondazione Agnelli rappresenta un'interessante novità per valutare il sistema scolastico e per rendere accessibile l'informazione ai cittadini e alle famiglie.

Il paper di Massimo Bordignon, Piergiorgio Carapella e Gilberto Turati (Università Cattolica di Milano) si propone di comprendere quali siano state le caratteristiche territoriali che possano avere influenzato  l'accesso ad Eduscopio e quali strumenti si possano attivare per rendere l'informazione più accessibile. Nonostante il successo delle prime due edizioni, l'elevata variabilità dei dati di consultazione sul territorio nazionale è, infatti, indice di una difficoltà di una parte della popolazione ad accedere a tale servizio.

Grazie all'analisi di un esteso e inedito dataset si è scoperto che il livello di educazione degli utenti e loro reddito hanno un effetto positivo. Un ulteriore effetto positivo sul numero di accessi è dato dalla variabilità nella qualità delle scuole. L'elemento di maggiore importanza si è, tuttavia, rivelato essere la copertura mediatica. Nelle province del nord, i giornali locali hanno pubblicato più articoli su Eduscopio e questo è collegato con un numero più alto di utenti a livello comunale.

Files:
M.Bordignon__P.Carapella___G.Turati_-_Eduscopio_-_FGA_WP56_.pdf0.9 M